MALESSERE DEL DIPENDENTE DURANTE IL SERVIZIO Stampa
Votazione Utente: / 0
ScarsoOttimo 

"L’ARAN, rispondendo a specifici quesiti, ha chiarito nei termini seguenti come deve essere considerata la giornata in cui il dipendente subisce un malore in servi­zio, prendendo a riferimento quanto stabilito per i dipendenti del comparto Ministeri dal Contratto Integrativo 21/3/2001.

Se durante l’orario di lavoro il dipendente viene colpito da un malessere e, quindi è costretto a lasciare il lavoro prima della scadenza dell’orario obbligatorio, non deve essere considerato assente per malattia se il certificato medico decorre dal giorno successivo.  In tal caso le ore di servizio non lavorate devono essere recuperate­

  Viceversa, se il dipendente nella stessa giornata in cui si è sentito male va dal medico curante il quale gli rilascia un certificato medico con decorrenza dallo stes­so giorno in cui è avvenuto il malessere, la giornata parzialmente lavorata deve essere considerata a tutti gli effetti come assenza per malattia  e le ore di servizio  pre­state possono essere richieste dal dipendente a titolo di riposo compensativo."